Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Teatro Umberto Giordano

Foggia / Italia
Vota Teatro Umberto Giordano!
attualmente: 10.00/10 su 7 voti
Situato nell’attuale Piazza Cesare Battisti, il Teatro Comunale di Foggia fu costruito fra il 1825 e il 1828, su disegno di Luigi Oberty e con il supporto finanziario dei maggiorenti cittadini. L’inaugurazione avvenne il 10 maggio 1828, con la rappresentazione de La Sposa fedele di Giovanni Pacini. Inizialmente, il Teatro fu dedicato a Ferdinando I di Borbone e denominato “Real Teatro Ferdinando”. Dopo l’unità d’Italia, fu chiamato “Teatro Dauno” e infine, nel 1928, fu dedicato a Umberto Giordano, compositore nato a Foggia e autore – fra l’altro – di Fedora e di Andrea Chénier. Dopo il San Carlo di Napoli, quello di Foggia era il teatro più importante del Regno.
La costruzione è in stile neoclassico, caratteristico dell’Oberty, che in quelli anni lasciò la sua impronta in diverse edifici della città, tra cui la Villa Comunale.
L’esterno è caratterizzato da un frontone a dentelli e da un bel peristilio a sei colonne. All’interno, la costruzione si presenta come un tipico teatro italiano: grande sala a ferro di cavallo, con tre ordini di palchi, ricche decorazioni e abbondanza di stucchi. Particolarmente curato fu il Ridotto, che ospitava il Circolo Dauno, il più esclusivo di Foggia. Fu decorato con quattro statue di regnanti dell’epoca: Francesco I e Maria Isabella, e i successori Ferdinando I e Maria Teresa. La statua di Maria Isabella è opera di Giovanni Tacca, mentre le altre tre sono opera di Tito Angelini, scultore neoclassico napoletano.
Condividi "Teatro Umberto Giordano" su facebook o altri social media!