Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Piazza della Signoria

Firenze / Italia
Vota Piazza della Signoria!
attualmente: 09.78/10 su 9 voti
Ebbe origine con l’abbattimento di case e torri d’antiche famiglie ghibelline quando, nel luglio 1258, su di esse la parte guelfa prese il sopravvento. La Piazza è stata testimone dei più importanti avvenimenti politici e storici di Firenze: è il centro politico della città ed è ricca d’importanti monumenti.
  • La Fontana del Nettuno, eseguita su progetto di Baccio Bandinelli. La vasca, costruita dal 1560 al 1575, vede al centro la gigantesca statua marmorea scolpita da Bartolomeo Ammannati, riproducente la divinità pagana del mare.
  • Del Giambologna è il Monumento equestre a Cosimo I de’ Medici, eretto per volontà del figlio di questi Francesco I, fuso nel 1594 dal celebre scultore fiammingo naturalizzato fiorentino. Sulla base marmorea, tre bassorilievi in bronzo raffigurano altrettanti episodi che esaltano la vita del primo granduca di Toscana.
  • Sul lastrico della piazza, si trova una lapide marmorea che segna e ricorda il punto dove il 23 maggio 1498 fu impiccato ed arso fra’ Girolamo Savonarola, ispiratore di un rinnovamento religioso e sociale, accusato di intemperanza religiosa e indisciplina ecclesiastica.
  • Sull’arengario di Palazzo Vecchio, si trovano: il Marzocco (leone accosciato che sorregge con una zampa lo scudo gigliato), una copia del bronzo donatelliano di Giuditta e Oloferne (1460), la statua del David di Michelangelo (1503) e il gruppo marmoreo di Ercole che abbatte Caco, opera di Duccio Bandinelli (1533).
  • A destra dell’ingresso di Palazzo Vecchio quasi in cantonata, è inciso un profilo di testa d’uomo: il cosiddetto “Importuno”, opera di Michelangelo che, si racconta, volle così eternare un personaggio curioso.
Condividi "Piazza della Signoria" su facebook o altri social media!