Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
follow us! @travelitalia

Palazzo Massari

Ferrara / Italia
Vota Palazzo Massari!
attualmente: 09.00/10 su 4 voti
Il Palazzo Bevilacqua-Massari, che dal 1975 ospita la triade museale formata dal Museo d'Arte Moderna e Contemporanea “Filippo de Pisis” , dal Museo “Giovanni Boldini” e dal Museo dell'Ottocento , fu l'ultimo importante edificio costruito in epoca estense: venne infatti edificato a partire dal 1590 per volontà del conte Onofrio Bevilacqua in una posizione urbanistica di grande rilievo. A fianco dell'edificio dal prospetto elegante e austero fu costruita negli ultimi decenni del Settecento la Palazzina Bianca, il cui aspetto esterno di modesta dépendance nasconde al piano nobile eleganti sale riccamente decorate e gli orti retrostanti furono trasformati in un parco con giardini all'italiana con lunghi viali, statue e fontane.
Alla decadenza della famiglia Bevilacqua, seguirono decenni di degrado, fino al 1860 quando il palazzo e le sue adiacenze furono acquistati dalla famiglia Massari che diede vita ad una nuova, breve stagione di splendori. A questo periodo risalgono la costruzione di due padiglioni-scuderie - fra cui l'attuale Padiglione d'Arte Moderna e Contemporanea, sede espositiva di mostre personali e collettive di artisti contemporanei - e la fondazione del parco paesistico quale oggi lo vediamo. Il Parco Massari è il più vasto dei giardini pubblici entro Le Mura della città: si estende, infatti, su circa quattro ettari di superficie. Molti alberi sono più che secolari: oltre ai due cedri del Libano sono presenti alcuni tassi, un imponente ginkgo e una gigantesca farnia.
Condividi "Palazzo Massari" su facebook o altri social media!