Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Palazzo di Lodovico il Moro

Ferrara / Italia
Vota Palazzo di Lodovico il Moro!
attualmente: 08.92/10 su 13 voti
Il palazzo di Lodovico il Moro - sede del Museo Archeologico Nazionale - fu fatto erigere da Antonio Costabili, ambasciatore degli Estensi presso la corte di Milano, ed è considerato uno degli edifici più originali del Rinascimento. Il progetto, che risale al 1495 e porta la firma di Biagio Rossetti, è rimasto incompiuto.
Il cortile principale, detto cortile d’onore, è completato solo su due lati ed è circondato da un doppio loggiato di marmo. Notevole è la decorazione marmorea delle paraste e dei gradini dello scalone del cortile, opera del Frisoni. In origine, le finestre del primo piano erano alternativamente aperte e murate, così creando un gioco di pieni e vuoti. Con il restauro degli anni Trenta del ‘900 tutte le finestre furono aperte, per ottenere un porticato nello stile del Bramante: a quest’ultimo si voleva infatti attribuire il progetto del palazzo. Ora un bel gioco di tende suggerisce l’antico aspetto del cortile. Dell’originaria decorazione pittorica, cancellata da interventi del Settecento - a loro volta distrutti - resta testimonianza in alcune sale affrescate dal Garofano nel secolo XVI. Notevole, in particolare, è il sontuoso soffitto della cosiddetta "Sala del Tesoro", in cui si nota l’influenza del Mantegna.
L'edificio fu acquistato dallo Stato nel 1920, e divenne nel 1935 sede del Museo Archeologico Nazionale .
Condividi "Palazzo di Lodovico il Moro" su facebook o altri social media!