Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Castello Estense

Ferrara / Italia
Vota Castello Estense!
attualmente: 08.36/10 su 28 voti
L’imponente Castello Estense - vera e propria fortezza del centro cittadino - fu fatto erigere nel 1385 da Nicolò II d’Este, a protezione degli attacchi esterni, ma soprattutto degli attacchi dei ferraresi, che aveva manifestato il suo malcontento, con una sommossa, nei confronti del governo estense. Per la progettazione, fu incaricato l’architetto di corte Bartolino da Novara. La nuova costruzione fu addossata alla vecchia Torre dei Leoni, inglobata nell’edificio, che risultò così munito così di ben quattro torri angolari, unite fra loro da cortine murarie.
Per vari decenni, il castello assolse all’unica funzione di fortezza militare, ma pian piano - a partire dal 1450 - fu progressivamente trasformato in dimora signorile e spazio per la corte, con diversi abbellimenti interni ed ampliamenti. Il castello, insomma, perdette l’aspetto austero di fortilizio per divenire una magnifica corte, arricchito da altane, balconi di marmo e dal cortile di linee cinquecentesche (allora completamente affrescato) e da fastosi appartamenti.
Il sotterraneo è formato dalle prigioni, tristemente famose per la tragica storia d’amore di Ugo e Parisina - rispettivamente figlio primogenito e seconda moglie del marchese Nicolò III - che vi furono rinchiusi, prima di essere giustiziati.
Al piano terra si trovano le cucine, volute dal duca Alfonso I all’inizio del Cinquecento. Notevoli sono la Sala del Cordolo con originale decorazione in pietra bianca, e la Rampa delle Artiglierie, usata per portare i cannoni sugli spalti del castello.
Al piano nobile si possono ammirare la Loggia e il Giardino degli Aranci - bellissimo giardino pensile cinquecentesco - e il Camerino dei Baccanali, che conserva tre affreschi, con scene in onore di Bacco e Arianna. Proseguendo, si trova la Cappella di Renata di Francia, luogo di culto calvinista fatto edificare da Renata di Francia, sposa di Ercole II, con marmi preziosi, e tre Saloni d’onore, con affreschi della seconda metà del Cinquecento, attribuiti alla famiglia Filippi. Bella è anche la Sala dell’Aurora, che ha il soffitto decorato con motivi d’ispirazione mitologica, raffiguranti i vari momenti della giornata, e - simbolicamente - le stagioni dell’uomo. Infine, c’è la Saletta dei Giochi, con al centro il girotondo delle stagioni, e con rappresentazioni di vari giochi e sport del mondo greco e romano.
Dopo aver ospitato in passato anche i governatori pontifici, il Castello Estense è oggi sede dell’Amministrazione Provinciale e della Prefettura di Ferrara.
Condividi "Castello Estense" su facebook o altri social media!