Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
Velvet - CC by-sa
Pramzan - CC by-sa
follow us! @travelitalia

Guida Ferrara

Download Guida ferrara PDF
Guida ferrara PDF
26349 download
Quali sono i posti da visitare a Ferrara? Qui puoi trovare una guida di Ferrara e molte informazioni utili: ristoranti, hotel, attrazioni, interessanti monumenti da visitare a Ferrara.
O deserta bellezza di Ferrara
ti loderò come si loda il volto
di colei che sul nostro cuor s’inclina
per aver pace di sue felicità lontane;
e loderò la chiara
sfera d’aere e d’aque
ove si chiude
la tua melanconia divina musicalmente …


Così Gabriele D’Annunzio cantava Ferrara, città nata “tardi”, dopo la caduta dell’Impero romano, ma che sarebbe diventata la culla della civiltà rinascimentale.
Capoluogo di provincia, Ferrara conta poco meno di 140.000 abitanti. La si vede dietro Le Mura e gli alberi in filare. Sta nel lembo nord-orientale della regione, appartata nelle preservate atmosfere, i segni della raffinata corte dei principi estensi. Adagiata al centro della pianura Padana, Ferrara si presenta al visitatore con l'atmosfera intatta del suo passato, armoniosamente sposata con quella del suo vivace presente, circondata dalle mura, chilometri di rosso mattone e di viali alberati immersi nel verde e nel silenzio. A proposito del silenzio: “È sorprendente - notava uno scrittore moderno - che in questa nostra epoca, in cui le città del mondo sono tormentate, fra i molti malanni, dall'inquinamento acustico, Ferrara sia una delle poche che meriti tuttora la laude dedicatale dal D'Annunzio ai primi del Novecento. Se ci si allontana di appena un centinaio di passi dal Castello Estense, da corso Giovecca e dalla circonvallazione, ecco ritrovata la città del silenzio, con le sue strade tra palazzi austeri al pari di fortezze in cui, come nel Rinascimento, castellane seducenti vivono in virtù di un incantesimo della maga Marfisa, amica dei Paladini di Francia”.
A chi la visita, essa offre una magica passeggiata tra i secoli, con il contrappunto di capolavori architettonici e di suggestive memorie storiche, che testimoniano lo splendore di nobili dinastie di governanti, mecenati e signori. Il solo svolgere lo sguardo permette di spaziare dallo stile romanico-gotico della facciata della Cattedrale, al poderoso Castello degli Estensi, sede di una corte che gareggiò in grandezza e cultura con le maggiori d'Europa. Il fascino degli scorci medioevali si fonde alla luminosità di strade e testimonianze rinascimentali, per le quali Ferrara è stata definita la “prima città moderna d'Europa” del Rinascimento. Tra i magnifici edifici di quel periodo spiccano il Palazzo dei Diamanti, Palazzo Schifanoia, Casa Romei e la Palazzina di Marfisa d’Este. Il tutto raccolto nella spettacolare e maestosa cinta muraria rinascimentale.
Un'atmosfera speciale è offerta dai chiostri silenziosi dei monasteri, come quello del Corpus Domini, dove riposa Lucrezia Borgia, e dal fascino intatto delle viuzze dell'antico Ghetto Ebraico che testimonia l'importante presenza degli ebrei a Ferrara nel periodo Estense. La Sinagoga fondata nel 1485, e sede del Museo Ebraico, è la più antica sinagoga d'Italia ancora funzionante nel luogo di origine.
Città d'acqua, disegnata nei secoli dal Po, Ferrara resta intimamente legata al suo fiume: nel disegno delle tortuose viuzze medievali, straordinariamente intatte, come nel moderno porto turistico di San Paolo oppure nel reticolo di canali che la circondano fino al Mare Adriatico, dove si estende il Parco del Delta.
Ferrara è una città da visitare, non solo per il suo pane famoso in tutto il mondo, non solo per la salamella da sugo e i tortelloni alla zucca: ogni angolo riserva una sorpresa per la vista e la mente. Guardando con attenzione, si può penetrare nei giardini segreti, invisibili al viandante forestiero, e nei chiostri del Santo Spirito, di San Giorgio Fuori Le Mura, di tante altre chiese stupende, e in tutti si respira la pace della clausura monda di peccati.
Ma non tutto è candore: Ferrara è città di forti passioni, di Eros sottile e di belle donne. Ancor si sente il fascino di antiche presenze femminili, di donne formidabili in politica e in amore, nella vita di corte e nella tragedia della loro vita: Violantilla, Lucrezia, Eleonora, Isabella, Parisina, e poi ancora Vanna, Alivia, Mambilia, Meliadusa ... sono nomi magici ed evocatori, che ancora alimentano i sogni e i versi dei poeti.
Tra gli eventi di maggior spicco per i quali oggi Ferrara assurge agli onori delle cronache internazionali, oltre alle famose temporanee organizzate presso Palazzo dei Diamanti, si ricordano la rassegna internazionale dei musicisti di strada, il "Ferrara Buskers Festival", considerato il più grande festival di questo tipo al mondo, in agosto, e il "Palio di Ferrara", il più antico del genere, istituzionalizzato nel 1279, l'ultima domenica di maggio.

Monumenti

Chiese
Cattedrale di Ferrara
Certosa di Ferrara
Chiesa del Gesù
Chiesa di San Carlo
Chiesa di San Francesco
Chiesa di San Giorgio
Chiesa di San Paolo
Chiesa di Santa Maria della Consolazione
Chiesa di Santa Maria in Vado
Monastero del Corpus Domini
Monastero di Sant'Antonio in Polesine

Palazzi
Casa di Ludovico Ariosto
Casa Romei
Palazzina di Marfisa d'Este
Palazzo dei Diamanti
Palazzo di Lodovico il Moro
Palazzo Massari
Palazzo Municipale (Palazzo Ducale)
Palazzo Paradiso
Palazzo Prosperi-Sacrati
Palazzo Roverella
Palazzo Schifanoia

Teatri
Teatro Comunale

Castelli e forti
Castello Estense

Mura e Porte
Mura di Ferrara

Piazze e vie

Piazze
Piazza Ariostea
Piazza Cattedrale
Piazza del Municipio
Piazza Savonarola
Piazza Trento Trieste

Vie
Corso della Giovecca
Via delle Volte

Musei

Musei
Museo Archeologico Nazionale
Museo d'Arte Moderna e Contemporanea Filippo de Pisis
Museo dell'Ottocento
Museo della Cattedrale
Museo Ebraico
Museo Giovanni Boldini
Pinacoteca Nazionale

Storia

Storia
Storia di Ferrara

Varie

Varie
Borgo San Giorgio
Ghetto Ebraico
Quadrivio dei Diamanti

Hai un solo giorno e non sai i principali luoghi da visitare a Ferrara? Leggi la Guida ridotta
Ti è piaciuta questa guida? Condividila su facebook™, twitter™ o altri social network!