Login / Registrazione
Lunedì 5 Dicembre 2016, San Saba
follow us! @travelitalia

Santuario di Papardura

Enna / Italia
Vota Santuario di Papardura!
attualmente: 10.00/10 su 4 voti
Luogo di devozione e di intense suggestioni, il Santuario di Papardura è incastonato a sud ovest nella rocca del Calvario, nell'Altipiano Ennese, in quel margine ombroso della montagna, rigoglioso, verde ed intriso di acque, che si disperdono ed in parte si convogliano più a valle, nell'antico lavatoio pubblico del XIII secolo.
Il Santuario viene costruito intorno al 1660 circa; esso sarà arditamente ancorato sull'estradosso di un gran ponte a tutto sesto appositamente realizzato, che collega due margini rocciosi. L’edificio è opera complessa ed audace per il suo tempo, e straordinariamente evocativa per i nostri. Il suo impianto è a una sola navata, con abside poligonale che la legenda vuole, sia ricavato da una grotta anticamente dipinta.
L’esterno è semplice, definito nel suo prospetto da un profilo a capanna e da un portale sormontato da un rosone in pietra bianca di Siracusa, recentemente restaurati. L’interno è decorata con stucchi della scuola di Giacomo Serpotta (1696), in parte completati da Giovan Battista Berna nel 1699. La copertura è costituita da un soffitto ligneo a cassettoni, il cui disegno è impostato sulla modularità del quadrato avente al centro un tronco di piramide a base ottagonale. Esso richiama al tetto ligneo della navata centrale della Cattedrale. Oltre alle dodici statue degli Apostoli, la Chiesa contiene numerose tele e affreschi del fiammingo Borremans.
Condividi "Santuario di Papardura" su facebook o altri social media!