Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Chiara

Enna / Italia
Vota Chiesa di Santa Chiara!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
La Chiesa di Santa Chiara si affaccia su Piazza Colajanni. Costruito tra il 1614 e il 1616 per volere del nobile Francesco Rotundo, l’edificio fu sede dei Gesuiti fino al 1767. In quell’anno i Gesuiti furono cacciati dalla Sicilia: nel 1779 la Chiesa e l’annesso Collegio furono affidati all’ordine delle Clarisse.
Al Tempio, abbellito su iniziativa delle suore con inferriate a petto d’oca alle finestre e al coro, si accede per mezzo di una scalinata monumentale che conferisce un aspetto di grandiosità alla costruzione. L’ampia facciata è disposta su due ordini, divisi da un'aggettante cornice e percorsa da piatte lesene.
Secondo i canoni gesuitici, l’interno è costituito da un’unica navata, le cui pareti sono state trasformate quando la Chiesa, dopo la seconda guerra mondiale, divenne sacrario ai caduti. Pregevoli rimangono il pavimento di maiolica dai colori sgargianti, che risale al 1850, in cui sono raffigurate una veduta della città di Santa Sofia e un battello a vapore, che indica la vittoria del Cattolicesimo sull'Islam. Notevole è anche il dipinto di Giuseppe Salerno, lo Zoppo di Gangi, che rappresenta "La Madonna delle Grazie", e che oggi si trova presso la sagrestia del Duomo.
Condividi "Chiesa di Santa Chiara" su facebook o altri social media!