Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
follow us! @travelitalia

Teatro Comunale Alfonso Rendano

Cosenza / Italia
Vota Teatro Comunale Alfonso Rendano!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Il Teatro Comunale di Cosenza sorge in Piazza XV Marzo. Costruito dal Comune, su progetto dell'architetto Zumpano, nel 1887, l’edificio fu completato nel 1909 e inaugurato il 20 novembre dello stesso anno con la rappresentazione dell'Aida di Giuseppe Verdi.
Di stile neoclassico ottocentesco, è caratterizzato da una bella sala, con ottima acustica, e tre ordini di palchi. Spiccavano belle decorazioni pittoriche e in stucco, in particolare sul soffitto, realizzato dal pittore cosentino Enrico Salfi. Nel 1935, il Teatro Comunale venne intitolato al nome del pianista e compositore Alfonso Rendano, nato nel vicino borgo di Carolei, e famoso perché inventore del terzo pedale indipendente. Nel 1943, una bomba forse destinata al vicino Castello Svevo, colpì in pieno il Teatro, distruggendone il soffitto e danneggiando gravemente tutte le suppellettili. Su disegno dell’architetto partenopeo Ezio Gentile, i lavori di ricostruzione iniziarono nel 1953 e nel 1966 il Teatro fu nuovamente inaugurato. Nel 1977 il “Rendano” venne riconosciuto Teatro di Tradizione per l'intensa attività sostenuta in campo teatrale.
Nel 2002-2003, il Teatro fu nuovamente restaurato e oggi può vantare un'eccezionale varietà artistica. Con la riapertura del Teatro si è restituito alla città e alla regione un elemento importante della identità culturale della Calabria, perché il “Rendano” ha saputo conquistare un posto d'onore nella produzione e nell'offerta teatrale nazionale, rinverdendo i fasti di una città che è depositaria di antiche tradizioni culturali.
Tra le parti originali ricordiamo il sipario storico, dipinto dal napoletano Paolo Vetri nel 1901, e che si conserva ancora oggi: esso illustra l'arrivo a Cosenza, nel 1433, del duca di Calabria Luigi III d'Angiò e di sua moglie Margherita di Savoia.
Condividi "Teatro Comunale Alfonso Rendano" su facebook o altri social media!