Login / Registrazione
Venerdì 9 Dicembre 2016, San Siro
follow us! @travelitalia

La Chiesa del Santissimo Salvatore

Cosenza / Italia
Vota La Chiesa del Santissimo Salvatore!
attualmente: 08.00/10 su 3 voti
La Chiesa del Santissimo Salvatore sorge nel centro storico di Cosenza, in Via G. Vincenzo Gravina, accanto alla Chiesa di San Francesco di Paola, alla confluenza del Busento e del Crati. La chiesa è stata fondata nel 1565 e l’anno dopo assegnata all’Arciconfraternita dei Sarti, che ha per Patrono Sant’Omobono di Cremona. A partire dal 1978 la Chiesa è sede della Parrocchia Greca per gli italo-albanesi di rito bizantino residenti in Cosenza e dintorni, provenienti dai paesi arbëreshë della provincia di Cosenza che vivono nella Eparchia di Lungro.
Alla fine del Cinquecento risalgono la struttura architettonica della Chiesa. L’interno si presenta a unica navata rettangolare, con presbiterio a pianta quadrata e ricca del bel portale, in pietra locale,. Il soffitto ligneo è intagliato e dipinto a vari colori. La Chiesa conserva vari affreschi che raffigurano gli apostoli, il Salvatore e la Vergine Madre. L’arco trionfale mostra uno stemma su pietra raffigurante l’aquila imperiale austriaca e la scritta «Filippo d’Austria A.D. 1653». Ancora vi si può venerare una tela raffigurante l’Immacolata Concezione fra angeli, opera di Raffaele Aloisio del 1847.
Nei lavori di adattamento al Rito Bizantino, è stata costruita l’Iconostasi, in pietra locale nel 1982; dove sono state poste le Icone del Cristo Pantokrator e della Theotokos, realizzate su tela da Demetrio Soukaràs, iconografo greco. Sull’Iconostasi si trovano anche le icone de l’Annunciazione, la Natività, l’Ultima Cena, la Morte e la Resurrezione di Gesù. Dietro l’Iconostasi è posta la meravigliosa Icone dell’Ascensione realizzata dall’iconografo Josif Droboniku che ne ha realizzato anche altre. Alle pareti laterali, le due grandi icone raffiguranti la Natività di Nostro Signore Gesù Cristo e il Battesimo nel fiume Giordano, sono opera di Attilio Vaccaro di Lungro.
Condividi "La Chiesa del Santissimo Salvatore" su facebook o altri social media!