Login / Registrazione
Domenica 11 Dicembre 2016, San Damaso I
follow us! @travelitalia

Complesso di San Domenico

Cosenza / Italia
Vota Complesso di San Domenico!
attualmente: 08.80/10 su 5 voti
Piazza Tommaso Campanella è dominata dal Complesso di San Domenico, formato dalla Chiesa omonima, dalla Cappella di San Matteo, dalla Cappella del Rosario e dal Convento dei Padri Domenicani. Il Complesso, sorto alla metà del Quattrocento e consacrato nel 1468, fu realizzato per volere del principe Sanseverino di Bisignano, che aveva donato ai Domenicani il suo palazzo: accanto a quest’ultimo fu costruita la Chiesa, sul sito di un tempio preesistente dedicato a San Matteo.
La Chiesa fu rimaneggiata nel Settecento e dopo la seconda guerra mondiale, quando fu rifatta l’attuale cupola barocca, rivestita di rame. Della struttura originaria restano solamente la facciata con protiro e rosone in stile gotico fiorito, e la parte terminale in cui si apre una bifora ad arco acuto. Il portale ligneo, del 1614, presenta intagli di motivi floreali, figure di santi e stemmi.
L’interno è stato completamente rifatto nel Settecento, mantenendo solo nel coro alcune tracce dei caratteri iniziali; barocca è anche la fastosa decorazione dell’oratorio del Rosario, dove merita particolare attenzione il ricco soffitto in legno intagliato e dorato. Al centro sono collocati quattro dipinti: Gesù tra i dottori, Natività, Morte di Maria, Circoncisione. Ai lati dell’arco santo sono due dipinti su tela: L’Agnello Annunziante e l’Annunziata. Sulla parete sinistra è visibile la Visitazione e, tra i finestroni, affreschi racchiusi in cornici lignee: la Natività, la Presentazione al tempio, Gesù tra i dottori, Gesù nell'orto, mentre sul lato destro troviamo la Crocefissione, la Risurrezione, la Trasfigurazione, la Discesa dello Spirito Santo e l'Assunzione. Sulla cantoria è collocato un settecentesco organo in legno scolpito e dipinto. Ai lati dell'arco santo sono due statue in legno di San Tommaso d'Aquino e del Beato Enrico Susone. Notevoli, infine, sono le opere di A. Granata, artista casentino della fine del Settecento: Santa Rosa, Santa Caterina, San Ludovico.
All'esterno della chiesa, sulla sua sinistra, si trova l'antico convento, in cui è ora insediata la caserma intitolata ai Fratelli Bandiera, che ospita il Distretto Militare.
Condividi "Complesso di San Domenico" su facebook o altri social media!