Login / Registrazione
Mercoledì 7 Dicembre 2016, Sant'Ambrogio
follow us! @travelitalia

Teatro Comunale Alessandro Bonci

Cesena / Italia
Vota Teatro Comunale Alessandro Bonci!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Il Teatro Comunale (solo nel 1940 sarà dedicato al tenore cesenate Alessandro Bonci) fu eretto nel 1846, su progetto di Vincenzo Ghinelli. Sorge in Piazza Guidazzi ed è un tipico teatro "all'italiana", a palchetti, con cavea a ferro di cavallo e quattro ordini di ventitré palchi ciascuno, oltre a due di proscenio, sovrastati dal loggione. Il Teatro divenne presto famoso per la sua perfetta acustica; accanto ai principi di solidità, armonia e bellezza soddisfaceva tutte le esigenze sceniche e funzionali che allora privilegiavano lo spettacolo lirico.
Neoclassico e ornato di colonne ioniche, il prospetto riecheggia la Scala di Milano. La parte inferiore destinava il portico al transito delle carrozze; la zona superiore è abbellita da undici bassorilievi in cotto, con simboli allusivi all'attività teatrale; nel timpano del frontone trovano posto lo stemma del comune e le personificazioni dei fiumi Savio e Rubicone, opere di Gaetano Bernasconi e di Massimiliano Putti.
All’interno la disposizione planimetrica è perfetta: la sala vera e propria è affiancata da una serie di ambienti destinati ad usi vari (ridotti e foyer); due grandi scaloni conducono dall'atrio agli ordini superiori, mentre quattro scale di servizio sono poste simmetricamente agli angoli della cavea.
Il corredo scenico fu dipinto dal veronese Pietro Venier, il sipario originale da Antonio Pio (raffigurava Dante accolto dall'Italia nel tempio della gloria); il secondino, opera di Antonio Liverani, con veduta del Ponte Vecchio sul Savio, è stato sostituito con la riproduzione della fontana del Masini, opera di Alessandro Bagioli e Romolo Liverani. Notevoli anche gli apporti del disegnatore Lucio Rossi e del ferrarese Francesco Migliari.
Scampato alle bombe dell’ultimo conflitto mondiale, il Teatro è stato restaurato di recente e riaperto il 25 gennaio del 1996. Da allora ha ripreso la sua regolare attività articolata su sei settori specifici (prosa, ricerca, balletto, concertistica, lirica e teatro ragazzi) e su un centinaio circa di spettacoli, con presenze prestigiose, L'attività del "Comunale" offre uno spaccato significativo della storia del teatro italiano contemporaneo: dai grandi impresari come Jacovacci, Santini, Romiti, Tinti ecc., ad artisti quali Teresa De Luigi Borsi, Fanny Elssler, Adelaide Ristori, Ermete Novelli, Virgilio Talli, Irma Gramatica ed Alessandro Bonci.
Il Museo del Teatro conserva la documentazione della storia secolare del Teatro e della musica a Cesena. Ne sono testimonianza locandine, manifesti e programmi di sala, fotografie e disegni, costumi e scenografie e ora registrazioni video e audio.
Condividi "Teatro Comunale Alessandro Bonci" su facebook o altri social media!