Login / Registrazione
Venerdì 19 Dicembre 2014, Beato Urbano V
follow us! @travelitalia

Palazzo Romagnoli

Cesena / Italia
Vota Palazzo Romagnoli!
attualmente: 06.00/10 su 3 voti
Palazzo Romagnoli sorge in Via Uberti. Già palazzo Maraldi, nel 1711 passò di proprietà alla nobile famiglia Romagnoli nella persona del marchese Prospero, e fu ristrutturato dal figlio Michelangelo fra il 1753 e il 1765.
In parte vi pose mano anche l’architetto Pietro Carlo Borboni.
Il Palazzo è una delle dimore storiche più splendide della città. Restaurato di recente, il Palazzo è oggi ripartito fra tre diversi proprietari. Il prospetto rivela una perfetta integrazione orizzontale e verticale, calcolata con una sapiente sovrapposizione dei piani; il portone centrale monumentale, a tutto sesto, in simmetria col prospetto, è inquadrato da colonne in pietra d'Istria e sormontato da un balcone aggettante.
La pianta dell'edificio è ad "U" con corpo centrale a tre piani e a fianco due ali più basse. Attraverso un profondo androne si raggiungono le scale laterali simmetriche, conducenti ai piani superiori.
Alle pareti del salone d'onore campeggiano le tele Il passaggio del Rubicone e L'uccisione di Cesare, di Giuseppe Milani; del Milani sono pure i grandiosi affreschi del soffitto con l'Apoteosi di Giulio Cesare, mentre della sua scuola sono le decorazioni pittoriche degli ambienti alla destra del salone: nove sale affrescate con scene mitologiche. Le sale a sinistra del salone furono invece abbellite nell'Ottocento con affreschi del cesenate Lucio Rossi, in stile neorococò. Ancora del Milani sono i notevoli affreschi che ornano il soffitto della "galleria dell'Orologio" al piano superiore, con i Quattro continenti e l'Allegoria della vita e del giorno.
Francesco Callegari fu chiamato ad ornare logge e angoli del salone con dei e dee in terracotta; mentre Giovanni Urbini realizzò porte e superfici lignee intagliate con moderato gusto rococò.
Condividi "Palazzo Romagnoli" su facebook o altri social media!

Commenti