Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Ex Convento di San Biagio

Cesena / Italia
Vota Ex Convento di San Biagio!
attualmente: 09.50/10 su 4 voti
L’ex Convento di San Biagio sorge in Via Aldini. Era un antico monastero, dalle origini e vicende alquanto oscure. La fondazione risale probabilmente agli ultimi decenni del Trecento, ma nel 1486 il Convento fu ricostruito. La costruzione conserva tracce molto suggestive della ristrutturazione, specialmente nella loggia e nella loggetta del chiostro piccolo. Nel Seicento, con l'annessione della chiesa di San Basilio, il monastero raggiunse il suo assetto pressoché definitivo, ospitando una settantina di monache. Nel 1650 si fabbricò il campanile, modificato poi da Agostino Azzolini nel 1774.
Nel 1810, con i decreti napoleonici, il monastero fu soppresso e tutte le suore espulse. Il Convento iniziava così la sua storia di decadimento e manomissioni. Con la restaurazione del potere pontificio la chiesa fu riaperta, mentre l'amministrazione dell'Ospedale del Santissimo Crocifisso insediava nel Convento la Casa di Ricovero per le Figlie del Povero. Nuovi lavori di ristrutturazione furono intrapresi nel 1860; dopo la prima guerra mondiale, una parte del convento fu occupata da un tabacchificio.
L’Orfanotrofio femminile e il tabacchificio si sono protratti fin quasi ai giorni nostri. Finalmente, dopo un lungo abbandono, il complesso è stato risanato e restaurato a partire dal 1975. Diventato Centro Culturale San Biagio, oggi l’ex Convento ospita istituti culturali specializzati: è, infatti, sede della Pinacoteca Comunale, del Museo dell'Immagine, dell'Istituto Corelli e Fonoteca, del Centro Cinema, della Biblioteca del Cinema e del Centro Interuniversitario di ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica.
Condividi "Ex Convento di San Biagio" su facebook o altri social media!