Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Palazzo Fazzari

Catanzaro / Italia
Vota Palazzo Fazzari!
attualmente: 09.43/10 su 7 voti
Situato nell'antico quartiere della Giudecca, ove un tempo sorgeva la sinagoga ebraica, Palazzo Fazzari è uno dei simboli della città e rappresenta un esempio importante di architettura eclettica nel panorama locale e della Calabria in genere. Il palazzo fu voluto dal generale garibaldino, Achille Fazzari, e costruito tra il 1870 e il 1874, su disegno dell'architetto fiorentino Federico Andreotti. Lo stesso architetto, insieme con il fratello Enrico, realizzò nei saloni del piano nobile uno splendido ciclo di affreschi con motivi a grottesca.
La costruzione fonde perfettamente caratteri toscani, presi in prestito dai palazzi Medici-Ricciardi, Gondi e Antinori di Firenze - in particolare per l'uso della pietra e del bugnato al posto dell'intonaco e per il coronamento del tetto a larghi spioventi -, con caratteri calabresi inerenti alla scelta dei materiali, la pietra di Stalettì, e le particolari soluzioni compositive d'angolo poste in facciata, che riprendono quelle più antiche di palazzo Cavalcanti a Cosenza, o di palazzo Di Francia a Vibo Valentia. Importanti sono anche: l'interno, con l'ampio scalone decorato in finto marmo a stucco; le sale con arredi ottocenteschi e l'elegante affresco “liberty” del salone principale, realizzato da Alfonso Frangipane.
Una curiosità. Si segnala, al pianterreno, la farmacia Leone che, realizzata a fine Ottocento da Federico Leone e dai suoi nipoti, è considerata un vero e proprio monumento cittadino. Affreschi, sculture, arredi colpirono l'immaginazione dello scrittore inglese George Gissing, il quale, dopo aver visitato la farmacia, scrisse che «cercando una pozione o una pillola ci si trova in un museo d'arte, dove sarebbe facile passare un'ora a studiare il banco, gli scaffali o il soffitto».
Condividi "Palazzo Fazzari" su facebook o altri social media!