Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Odeon Romano

Catania / Italia
Vota Odeon Romano!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Lungo Via Vittorio Emanuele II, attiguo al grande Teatro Antico, sorge l'Odeon romano, piccolo edificio destinato all'esecuzione di musiche e di danze, anch'esso costruito in pietra lavica. Si ritiene che la struttura sia stato eretta tra il II e il III secolo d.C., ma l’ipotesi non è confermata. Come altri monumenti catanesi, l’Odeon fu riscoperto, nella seconda metà del Settecento, da Ignazio Paternò Castello Principe di Biscari, il quale portò alla luce preziosi reperti, oggi in gran parte custoditi nel Museo Civico di Castello Ursino.
Odeon e teatro sono presenti anche in altre città di origine greca o romana: la differenza tra le due strutture sta nel fatto che l'Odeon è generalmente coperto. L'orientamento dell’Odeon catanese è uguale a quello del teatro; diverso è però il livello della costruzione, che si trova all'altezza della parte superiore del teatro stesso. La cavea – con 43 metri di diametro e una capienza di circa 1300 spettatori – è tutta in vista, e si divide in due parti: quella inferiore consta di tre cunei, con undici file di sedili e quattro scalini; quella superiore, invece, in cattivo stato di conservazione, poggia su una serie di muri disposti a raggiera. L’orchestra, ossia lo spazio semicircolare tra la cavea e la scena, è pavimentata in marmo. La decorazione dell'edificio si basava sul contrasto tra la pietra lavica, i riporti in mattoni e le guarnizioni in marmo, che conferivano alla costruzione la tipica policromia dei monumenti catanesi.
Condividi "Odeon Romano" su facebook o altri social media!