Login / Registrazione
Giovedì 23 Ottobre 2014, San Giovanni da Capestrano
follow us! @travelitalia

Fontana dell'Elefante

Catania / Italia
Vota Fontana dell'Elefante!
attualmente: 09.33/10 su 6 voti
La Fontana dell’Elefante è uno dei simboli di Catania e troneggia in Piazza Duomo, di fronte alla Cattedrale di Sant’Agata. E’ la più bella fontana della città e fu realizzata intorno al 1736 dall’architetto Giovan Battista Vaccarini, che sicuramente ricordava il romano Elefante di Minerva del Bernini.
La struttura è composta da una vasca in marmo, con al centro un basamento decorato da due sculture raffiguranti i fiumi di Catania: il Simeto e l’Amenano. Al vertice del piedistallo è la statua dell'elefante, detto “Liotru”, che simboleggia qui la sconfitta dei Cartaginesi, giunti a invadere l'Italia a cavallo di questi animali sconosciuti e impressionanti. L’elefante porta in groppa un drappo marmoreo decorato, che regge lo splendido obelisco egiziano portato a Catania durante le Crociate, forse appartenente al Circo Massimo romano.
L’opera ha forma ottagonale ed è alta metri 3,61. Realizzata in granito, è impreziosita da geroglifici collegati al culto della dea Iside. Sulla sommità svetta un globo, circondato da una corona di foglie di palma e ulivo, e sovrastato da una croce e da una tavoletta metallica che reca un’iscrizione dedicata a Sant'Agata.
Nel suo complesso, la Fontana simboleggia tre civiltà: la punica con l’elefante, l’egiziana con l’obelisco, e la cristiana con le palme e il globo. Sembra però che al monumento siano legate altre simbologie, riguardanti Catania e il culto di Sant’Agata. Le acque che scorrono nella fonte sono quelle del fiume sotterraneo Amenano.
Condividi "Fontana dell'Elefante" su facebook o altri social media!

Commenti