Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Maria della Libera

Campobasso / Italia
Vota Chiesa di Santa Maria della Libera!
attualmente: 08.00/10 su 2 voti
La chiesa sorge a destra del Palazzo San Giorgio (o Palazzo Comunale), e fa corpo unico con il Municipio. La facciata è priva di qualunque segno che indichi un luogo sacro. Tradizione vuole che il monastero originario fosse stato costruito sul sito, dallo stesso San Pietro Celestino nel 1290; in seguito sarebbe stato ampliato dal discepolo del santo, il beato Roberto da Salle.
La chiesa, la cui facciata fu edificata nel 1320, fu gravemente colpita dal terremoto del 1805; rimase illeso solo il muro in cui era la nicchia della statuetta della Vergine: un’antichissima statua lignea, di soli 109 centimetri d’altezza, caratterizzata da un corpo snello, un collo lungo, un viso ovale, un sorriso dolce appena accennato. La statua ha le palme delle mani rivolte verso l’osservatore e su di esse e sul collo è disegnata una croce.
L’ordine dei Celestini fu soppresso nel 1809. Chiesa e monastero caddero nel 1811, ma per volontà popolare la chiesa fu ricostruita come romitorio, assieme al campanile, e affidata ai frati Cappuccini. Nel 1860 le leggi massoniche fecero chiudere il complesso. Fra il 1870 e il 1877, il Comune vi edificò l’attuale Palazzo San Giorgio, ma fu costretto, sempre dal popolo, a lasciare un segno della presenza della chiesa. Parte del lato destro del nuovo palazzo Comunale fu quindi destinato a chiesa: quella che oggi vediamo.
L’altare maggiore attuale apparteneva alla chiesa della Trinità, mentre l’altare originario si trova adesso nella Cattedrale. Restaurata di recente e con quattro maioliche sull’altare che ricordano i santi evangelisti, la Chiesa è diventata, più propriamente, un luogo di preghiera.
Condividi "Chiesa di Santa Maria della Libera" su facebook o altri social media!