Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Chiesa di San Leonardo

Campobasso / Italia
Vota Chiesa di San Leonardo!
attualmente: 08.00/10 su 3 voti
La chiesa di San Leonardo è posta nel centro storico della città, nell'omonima piazza dalla quale inizia la salita che porta al Castello Monforte. Fu costruita in stile romanico-gotico nel corso del Trecento. Nel 1338, la Chiesa già ospitava una confraternita laicale: poco tempo dopo vi fu trasferito il fonte battesimale, fino allora custodito nella chiesa di San Giorgio. Più tardi, Largo San Leonardo - la piazza antistante la chiesa in cui fu trasferita la residenza del feudatario - divenne il cuore sociale ed economico di Campobasso, essendovi stata spostata la piazza del mercato per la sua vicinanza con Largo Fondaco della Farina, dove si contrattava il grano. Il terremoto del 1456 danneggiò seriamente l’edificio, che in seguito fu ricostruito e ampliato.
Nella facciata si apre il portale, di stile gotico, che ha scarsa strombatura e si compone di stipiti, pilastri e colonnine, lisce su un lato e lavorate sull'altro. Gli archi con modanatura centrale a spirale racchiudono nella lunetta il motivo dell'Agnello crucifero. Di carattere più essenzialmente romanico è la monofora sulla sinistra del portale, dove lo scultore preferisce il doppio intreccio di rami per accogliere motivi floreali. Accanto alla monofora si trova una pietra con la scultura di un bue. La doppia rampa di scale, tramite cui si accede all'ingresso, è una sostituzione di quella originaria, che ornò la chiesa fino a i primi anni del '900.
L’interno è composto da una sola navata, sulla quale si aprono tre cappelle per lato con archi a tutto sesto. Il soffitto è a capriate in legno. La chiesa conservava anticamente alcune opere, tra cui un dipinto di San Leonardo e uno raffigurante il Redentore, realizzati tra il Cinque e Seicento. Era poi conservata una tela di scuola napoletana, databile probabilmente al 1500-1600, che rappresentava la Vergine che corre verso il Signore circondata dagli angeli. Sulla sinistra era presente il fonte battesimale, e l’altare della Madonna di Costantinopoli, di proprietà della famiglia dei Monacelli. Vi si trovavano ancora l’altare dedicato a Sant’Isidoro, sopra il quale era collocato l’organo, e, a destra, un altare dedicato a San Crispino delli scarpai, patrono dei calzolai. In testa vi era l’altare maggiore, che accoglieva “cona” di quattro colonne con quadro della Cena di Cristo. Fonti storiche attestano la presenza sul centro della volta, del dipinto di un grande stemma che potrebbe essere stato quello dei Gonzaga.
Condividi "Chiesa di San Leonardo" su facebook o altri social media!