Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Palazzo Orsi Amari

Caltanissetta / Italia
Vota Palazzo Orsi Amari!
attualmente: 06.50/10 su 4 voti
Nel secolo XIX, il Palazzo viene realizzato in Via Cavour, nei pressi della stazione ferroviaria, e assume subito una destinazione legata alla principale attività della zona: l’estrazione dello zolfo. Ospita, infatti, l’Ufficio delle Miniere e il Sindacato della Società anglo-sicula per l’estrazione del materiale. Nel Novecento, la proprietà passa ai baroni Amari, originari di Palermo. Nel 1954, Gabriele Amari cede lo stabile in locazione alla Provincia di Caltanissetta, come sede dell’Archivio provinciale di Stato. Resterà tale fino al 1984, quando l’Archivio si trasferisce nei nuovi locali di Viale della Regione. Alla fine del Novecento, l’edificio viene ristrutturato e affittato alla Direzione provinciale del Tesoro. A piano terra ospita esercizi commerciali.
L'edificio è composto da un piano terra e da un’elevazione, con un piano seminterrato. Di particolare eleganza e sobrietà, il fabbricato occupa un intero isolato, con corte centrale. Il primo ordine di finestre, a piano terra, è ad arco ribassato. A piano terra un basamento in arenaria, nel quale si inseriscono le aperture del seminterrato, corre per tutto l'edificio. Il ritmo orizzontale è scandito da una fascia marcapiano in pietra e per tutto il perimetro si sviluppa in sommità un elegante cornicione di coronamento in arenaria, con superiore muretto d'attico. Ambedue le aperture del prospetto principale e di quello retrostante conducono al cortile interno, dal quale si accede all'interno del Palazzo.
Condividi "Palazzo Orsi Amari" su facebook o altri social media!