Login / Registrazione
Domenica 11 Dicembre 2016, San Damaso I
follow us! @travelitalia

Area Archeologica di Vassallaggi

Caltanissetta / Italia
Vota Area Archeologica di Vassallaggi!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
L’area si trova nella contrada omonima, presso San Cataldo, poco distante da Caltanissetta. Il sito cominciò ad essere scavato nel 1905 e fino agli anni ‘60 gli scavi hanno dato larga messe di reperti. In particolare, si sono rinvenute considerevoli tracce di presenza umana a partire dall’Età del bronzo fino ai primi secoli della cristianità: resti di mura, case, tracciati urbani, tombe e luoghi di culto testimoniano di un fiorente passato; numerosi manufatti, alcuni perfettamente conservati, sono oggi esposti in diversi musei della Sicilia.
I più antichi abitanti della zona furono presumibilmente i Sicani della prima Età del bronzo: la loro presenza è testimoniata da ceramiche rosse dipinte con motivi geometrici, che risalgono al II millennio a.C. Tombe a forno, tipiche di quelle popolazioni, sono state rinvenute nelle vicinanze. Per tutta la tarda Età del bronzo, le colline vennero quasi del tutto abbandonate. Furono abitate nuovamente nell’Età del ferro, fino alla colonizzazione ellenica. A partire dal V secolo a.C., il villaggio si fortificò e si sviluppò nell’orbita dell’antica Akragas (Agrigento). A questo periodo risalgono i rinvenimenti più importanti della necropoli: sarcofagi in ceramica, vasi di fabbricazione locale, corredi di vasi provenienti da altre zone elleniche; coltelli, lance, strigili bronzei, monete. È di questo periodo la costruzione di un tempio per il culto alle divinità ctonie Demetra e Kore.
In mancanza di prove - iscrizioni e monete coniate sul luogo - è difficile attribuire un nome certo a quella che appare come una prospera città. Si pensa possa essere Motyon, primo centro fortificato della zona dell’agrigentino. Quasi inspiegabilmente, la città fu abbandonata intorno al 320 a.C. Non sono stati trovati oggetti posteriori a questa data. Dell’età romana restano tracce di piccoli nuclei abitati sparsi a valle, nei territori circostanti, soprattutto lungo i nodi viari in direzione di Agrigento. Nel sito di Vassallaggi sono state inoltre rinvenute resti di tombe cristiane, datate al V secolo d.C., ricavate nelle grotte preistoriche della zona.
Condividi "Area Archeologica di Vassallaggi" su facebook o altri social media!