Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Cattedrale di Cagliari

Cagliari / Italia
Vota Cattedrale di Cagliari!
attualmente: 10.00/10 su 5 voti
La bellissima Piazza Palazzo, situata nel quartiere storico di Castello, fa da cornice alla Cattedrale di Cagliari, intitolata a Santa Maria. L'edificio, costruito dai Pisani nel XIII secolo al posto della più antica chiesa dedicata a Santa Cecilia, ha subito notevoli trasformazioni nel tempo ed è stata oggetto di numerosi restauri. Nella seconda metà del Seicento, fu completamente rifatto l'interno, che fu ampliato, e due cappelle vennero nascoste. All'inizio del 1700 Pietro Fossati iniziò il rifacimento esterno, elaborando una facciata barocca di marmo bianco, in linea con il gusto del periodo. In tempi più recenti, negli anni '30 del Novecento, l'architetto Francesco Giarrizzo recuperò le due cappelle nascoste e restaurò nuovamente la facciata, dandole l'attuale caratterizzazione neo-romanica. Della struttura originaria restano il campanile a sezione quadrata, i bracci del transetto con le due porte laterali di stampo romanico e la "cappella pisana" cui si contrappone la trecentesca cappella in stile gotico-aragonese.
La chiesa si presenta con una pianta a croce, tre navate attraversate dal transetto, e il presbiterio sopraelevato. In ciascuna delle due navate laterali si aprono tre cappelle. Nel transetto destro, nella cappella gotico-aragonese, si conserva il Trittico di Clemente VII, di attribuzione incerta (Gerard David o scuola di Roger van der Weyden), con il Nazareno e la Madonna nello scomparto centrale. Molto suggestiva è la decorazione della cappella centrale che presenta ben 584 rosoni diversi, in stile barocco. Nel transetto sinistro, è situata una piccola cappella risalente alla costruzione pisana e, sullo sfondo, lo scenografico Mausoleo di Martino II D'Aragona (1676), opera del genovese Giulio Aprile. Fra le altre opere d’arte conservate nella Cattedrale, spiccano: il pulpito, realizzato dal Maestro Guglielmo tra il 1159 e il 1162 per la cattedrale di Pisa e donato alla città di Cagliari nel 1312; tele del XV e XVI secolo; sculture lignee del XIV secolo.
Il Santuario sottostante, ricavato alla base del presbiterio nel 1618, custodisce le reliquie dei martiri cristiani, rinvenute principalmente nella Basilica di San Saturnino e nella chiesa di San Lucifero. Merita una visita anche il Museo Capitolare, che espone in quattro sale le più importanti opere del Tesoro del Duomo.
Condividi "Cattedrale di Cagliari" su facebook o altri social media!