Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Chiesa di Sant'Agata

Brescia / Italia
Vota Chiesa di Sant'Agata!
attualmente: 08.40/10 su 5 voti
La chiesa di Sant’Agata sorge sul Corsetto omonimo ed ha origini antiche. Il primitivo edificio fu ampliato nel 1458, gettando un ponte sul torrente Garza, per ricavare o allargare l’area presbiterale. Da allora, la chiesa è stata più volte rimaneggiata.
Il portale fu disegnato da Battista da Milano, ma eseguito da lapicidi campionesi: nel 1739, il portale stesso fu sormontato dalla cimasa e abbellito con statue del Calegari.
L’interno è ad unica navata di tre campate, con volte a vela. Si caratterizza per la sua imponenza, pur denotando la sovrapposizione di elementi, di stili, di periodi diversi. Il presbiterio, ad esempio, è del Quattrocento; volte e balconata sono del Cinquecento; gli altari, affreschi e stucchi sono quasi tutti del Seicento; la cappella del SS. Sacramento è del Settecento. Tuttavia, per effetto degli affreschi e delle architetture differenziate, la navata appare più spaziosa e profonda di quanto non sia in realtà.
La chiesa conserva un notevole patrimonio artistico: affreschi del Ghitti, del Sorisene, del Marone e dell’Avogadro; tele di Paolo da Caylina il vecchio, Antonio Gandino, Marco Richiedei, Ottavio Amigoni, Antonio Pellegrini, Giuseppe Tortelli, Sante Cattaneo; una Deposizione in marmo della metà del Quattrocento; un grande affresco di Cristo crocifisso tra un volo d’angeli piangenti; un affresco cinquecentesco della Madonna della Misericordia. Infine, sopra l’altar maggiore spicca la pala che raffigura Sant’Agata in croce fra i Santi Pietro, Paolo, Lucia, Apollonia, e che è considerata il capolavoro di Francesco Prata da Caravaggio.
Condividi "Chiesa di Sant'Agata" su facebook o altri social media!