Login / Registrazione
Venerdì 9 Dicembre 2016, San Siro
follow us! @travelitalia

Chiesa dei SS. Faustino e Giovita

Brescia / Italia
Vota Chiesa dei SS. Faustino e Giovita!
attualmente: 09.20/10 su 10 voti
La chiesa dedicata ai SS. Faustino e Giovita, Santi Patroni di Brescia, sorge in Via Avogadro e risale al VI secolo. Distrutta da un incendio, la chiesa fu ricostruita dal vescovo Anfrido nei primi anni dell’800. I Benedettini la ricostruirono ancora nel XII secolo. Nel 1621 l’edificio fu demolito: l’edificio attuale vede la luce nel 1622.
Esterno. La facciata in marmo, disegnata dal Carra, è abbellita da sculture e rilievi, opera di Sante Calegari il vecchio. Notevole è il grande portale, con un bassorilievo che rappresenta il Martirio dei SS. Faustino e Giovita. Interno. La chiesa è a tre navate, divise da archi a pieno centro, che poggiano su colonne binate, con volta centrale a botte. Le pareti delle navate sono state affrescate da pittori della scuola bresciana del Seicento, mentre sulle pareti laterali del presbiterio si trovano due grandi composizioni di Gian Domenico Tiepolo: il Martirio dei Santi Faustino e Giovita e l'Apparizione dei Santi Patroni durante l'assedio di Brescia del 1438. Sopra la porta principale campeggia un grande quadro di Bernardino Boni: il Riscatto degli schiavi. A Lattanzio Gambara si deve invece la bellissima tela del Presepio, che si trova sul secondo altare a destra.
Nel 1743 un incendio distrusse gli affreschi del Gambara che ornavano il presbiterio: il locale fu poi restaurato e magnificamente riaffrescato da Giovanni Tiepolo, pochi anni dopo. Sull’altar maggiore si trova la barocca arca marmorea, realizzata dal Carra, che contiene le reliquie dei due santi.
Condividi "Chiesa dei SS. Faustino e Giovita" su facebook o altri social media!