Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Castello di Brescia

Brescia / Italia
Vota Castello di Brescia!
attualmente: 09.62/10 su 73 voti
Arroccato sul Colle Cidneo, il Castello di Brescia, il “Falcone d’Italia”, è uno dei maggiori complessi fortificati del nostro Paese. Costruito tra il XII ed il XIII secolo – su una base rettangolare che risale all’epoca tardo-romana – il Castello è sempre stato il fulcro del sistema difensivo della città, una vera e propria cittadella militare. La struttura fu ampliata e rafforzata dai Visconti nel Quattrocento, con la costruzione del possente Mastio, e dalla Repubblica Veneta nel secolo successivo, quando furono erette le torri, i bastioni e i magazzini.
Già teatro delle Dieci Giornate del 1849, il Castello ha oggi perso ogni importanza militare, per diventare la meta preferita delle passeggiate dei Bresciani. Il Colle si caratterizza per la dolcezza e la sinuosità dei suoi pendii ed offre un magnifico panorama sulla città, sui monti e sulle valli circostanti. Il Castello presenta, all’interno, bellissime stradine raccolte ed ambienti nascosti, ma c’è spazio anche per la storia e la tecnica: in effetti, la rocca comprende vari musei.
In sintesi, i punti di maggiore interesse del Castello sono: il Portale d’ingresso (1580), un tempo fornito di ponte levatoio; la Palazzina Haynau, centro della guarnigione austriaca; il Mezzo Baluardo di San Faustino, d’epoca medievale; il Piazzale e Monumento alla Locomotiva, che d'estate ospita manifestazioni culturali; la cinquecentesca Strada del Soccorso, che consentiva agli assediati di ricevere aiuti dall’esterno; il Piccolo Miglio, ex-magazzino che ospita i plastici ferromodellistici; la dimora di Giuseppe Garibaldi, che nel 1859 ospitò per alcuni giorni l’eroe dei due mondi; il Grande Miglio, anch’esso ex-magazzino, in cui si trova il Museo del Risorgimento; la Torre dei Prigionieri, di forma circolare, probabilmente del Trecento; il Ponte levatoio della Rocca Viscontea, pure del Trecento, coronato di merli; il Mastio Visconteo, struttura militare tardo-medioevale (1343), circondata da mura e protetta da un ampio fossato, che ospita il prestigioso Museo delle armi intitolato a Luigi Marzoli; la Torre Mirabella, la parte più antica dell'attuale castello (il suo piazzale è considerato il cuore del Castello); i giardini settentrionali e la Fossa dei Martiri, ove furono fucilati e sepolti molti giovani partigiani, tra il 1943 ed il 1945; la Torre dei Francesi, così chiamata perché – distrutta dallo scoppio di una polveriera – fu ricostruita dai Francesi ai primi del Cinquecento; i Magazzini dell'olio, sette ambienti, forse d’epoca romana, sottostanti il piazzale della Torre Mirabella; il Baluardo San Marco e la Specola Astronomica Angelo Ferretti, in cui si trova - tra l’altro – il famoso rifrattore Ruggeri, con lenti del diametro di 12 cm. ; il Bastione della Pusterla (1557-1570) ed il Bastione del Soccorso (1523).
Condividi "Castello di Brescia" su facebook o altri social media!