Login / Registrazione
Sabato 1 Ottobre 2016, Santa Teresa di Lisieux di Gesù Bambino
follow us! @travelitalia

Castel Roncolo

Bolzano / Italia
Vota Castel Roncolo!
attualmente: 08.22/10 su 9 voti
Il Castello fu edificato come fortezza nel 1237, dalla nobile famiglia dei Vanga. S’erge possente, in posizione strategica, su uno spuntone di roccia che sta all’imbocco della Val Sarentina. Dei castelli dell’Alto Adige è considerato fra i più caratteristici e meglio conservati.
Con la caduta dei Vanga (1276-1277), il castello fu concesso, quale feudo, a vari amministratori dei Conti di Tirolo. Alla fine del Trecento, il maniero fu acquistato dai fratelli Vintler, che fecero costruire la “Casa d’Estate” e affrescare le sale del castello. Nella seconda metà del Quattrocento, il castello fu prima del Duca Sigismondo, poi divenne proprietà dell’Imperatore Massimiliano I. Nell’Ottocento, il castello fu acquistato dall’arciduca Giovanni Salvatore d’Asburgo-Toscana e donato all’imperatore Francesco Giuseppe I. Quest' ultimo, su disegno di Friedrich von Schmidt, realizzò un completo restauro: dal 1884 al 1888, fu consolidato il Palazzo Occidentale, ricostruito il mastio, definita la configurazione attuale del Palazzo Orientale, rifatta l’originale facciata. Nel 1893 lo stesso Francesco Giuseppe cedette Castel Roncolo alla città di Bolzano.
Vero e proprio gioiello architettonico, il castello conserva il ciclo di affreschi profani, più grande e meglio conservato del Medioevo. Per questo motivo, l’edificio è anche chiamato il “Maniero illustrato”. Gli affreschi illustrano, con scene di vita cortese, episodi di caccia, tornei cavallereschi e momenti di vita quotidiana. In particolare, vi è narrato qualche episodio della leggenda di Tristano ed Isotta, e di quella di Artù e dei cavalieri della tavola rotonda.
Nel cortile e nelle sale interne del castello, si tengono spesso mostre, esposizioni ed eventi culturali.
Condividi "Castel Roncolo" su facebook o altri social media!