Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

Palazzo Terzi

Bergamo / Italia
Vota Palazzo Terzi!
attualmente: 07.47/10 su 15 voti
Palazzo Terzi sorge sulla piazza omonima ed è il più importante edificio barocco di Bergamo. Il palazzo fu costruito nel Cinquecento, ma subì una profonda ristrutturazione intorno al 1630, dopo che Alvise Terzi ebbe acquistato alcune proprietà sul pendio che da Rosate scende verso Via San Giacomo. Anche nel Settecento la costruzione fu sottoposta a ampliamenti e modifiche, voluti da Luigi e Gerolamo Terzi su progetto di G.B. Caniana. Successivamente subentra l’architetto Filippo Alessandri che ridisegna il prospetto a valle, e rende simmetrici i due corpi di fabbrica a nord e a sud.
La facciata presenta un bel portale a colonne libere sormontate da un balcone, ed è caratterizzata da una nicchia centrale ornata da una statua raffigurante l’Architettura, eseguita dal Sanz. Entrati nell’androne, si può salire alla terrazza che prospetta sul giardino sottostante dove s’innalza una bella fontana del Sauro. Gli ambienti sull’ala destra del cortile sono i più interessanti del palazzo, per le ricche decorazioni realizzate tra il 1640 e il 1664. Vi han posto mano vari artisti di prima grandezza: Storer, Barbello, Domenico Ghislandi e Carpoforo Tencalla. Nel corpo centrale del palazzo, il grande salone di ricevimento è dominato da un camino monumentale e impreziosito di arredi sobri e di affreschi seicenteschi realizzati dal Barbello e dallo Storer. Gli altri ambienti - e in particolare la sala da pranzo, la sala rossa, il salottino degli specchi e la sala del cosiddetto “soprarizzo” sono decorati dagli artisti già nominati, e da Giambattista Tiepolo.
Condividi "Palazzo Terzi" su facebook o altri social media!