Login / Registrazione
Sabato 1 Ottobre 2016, Santa Teresa di Lisieux di Gesù Bambino
follow us! @travelitalia

Palazzo Moroni

Bergamo / Italia
Vota Palazzo Moroni!
attualmente: 06.67/10 su 6 voti
Sotto La Rocca Civica, in Via Porta Dipinta, s’erge Palazzo Moroni, considerato una delle più autentiche espressioni del barocco bergamasco. Il Palazzo, dalla facciata assai sobria, venne voluto e realizzato nel seicento da nobile Francesco Moroni, che affidò al cremasco Gian Giacomo Barbelli l’incarico di decorare gli interni.
Nel cortile interno campeggia in una nicchia la statua di Nettuno, opera di Lorenzo Redi. Di qui un ampio scalone, molto scenografico, conduce al piano delle sale maggiori, ricche di arredi e di opere d’arte. In questa sale sono rappresentati quattro secolo di pittura lombarda, con capolavori di artisti quali Gianbattista Moroni, Bernardino Luini, Fra’ Galgario, Evaristo Baschenis, solo per citare i maggiori.
E’ stato osservato che: “Le stanze di Palazzo Moroni sono densamente decorate, ricche di prospettive e squarci di cielo che si aprono nei soffitti, ma niente è dipinto a caso. Anche la figura più nascosta, quella che sembra essere messa lì soltanto con un significato pittorico, in realtà intende simboleggiare una circostanza, uno stato d'animo una situazione. Questa tesi è avallata dalle scritte in latino che affiancano gli affreschi, come se fossero delle didascalie.
Molto interessante è anche l’immenso giardino del palazzo, con la torre che risale al Medioevo.
Condividi "Palazzo Moroni" su facebook o altri social media!