Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Chiesa di Sant'Alessandro in Colonna

Bergamo / Italia
Vota Chiesa di Sant'Alessandro in Colonna!
attualmente: 06.52/10 su 27 voti
La chiesa di Sant'Alessandro in Colonna risale ai primi secoli dell’era cristiana e ha preso il nome dalla colonna posta in un angolo del sagrato antistante. Questa colonna ricorda la demolizione della cattedrale dedicata a Sant'Alessandro nel IV secolo e fu ricomposta nel 1618, utilizzando - tra l’altro - rocchi di riuso di materiale romano. Alta una decina di metri, essa indica il luogo in cui avrebbe subito il martirio Sant'Alessandro, patrono della città.
Crollata nel Quattrocento, la chiesa fu ricostruita nel 1447 e più volte rimaneggiata in seguito. La struttura attuale ha preso forma nei primi anni del Settecento. Il campanile è recente: iniziato nel 1842, fu terminato nel Novecento. L'interno della chiesa è ad unica navata a croce latina, con otto cappelle laterali e un breve transetto sovrastato da una cupola rotonda. L'altar maggiore è opera di G. Quarenghi. Oltre che per il culto a Sant'Alessandro, la chiesa è importante perché, nelle cappelle e nelle tre sacrestie, conserva molte opere d'arte. Per citarne alcune: Natività e Ultima Cena di Leandro Bassano, il Martirio di San Maurizio, attribuito ad Antonio Balestra, una Annunciazione dello Zucco, una Deposizione di G.B. Bassano, la pala con l’Assunzione della Madonna del Romanino, un Compianto di Lorenzo Lotto, una Madonna col Bambino, di Giovanni Paolo Cavagna, una Visitazione di Enea Salmeggia, la Trinità e i quattro evangelisti di Robert Campin e la cinquecentesca Madonna dello Scoiattolo di Giovanni di Giacomo Gavasio.
Condividi "Chiesa di Sant'Alessandro in Colonna" su facebook o altri social media!