Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Teatro Romano

Benevento / Italia
Vota Teatro Romano!
attualmente: 10.00/10 su 9 voti
L’imponente Teatro Romano di Benevento, orgoglio della città, fu costruito intorno al 130 d. C., per volere dell’imperatore Adriano, (o intorno al 180, per volontà dell’imperatore Commodo), e successivamente rimaneggiato tra il 200 e il 210, all’epoca di Caracalla. Perfettamente leggibile nella cartografia storica più antica, il Teatro fu inglobato nel tessuto edilizio di epoca longobarda – tra Port’Arsa e il Duomo – fino alla fine del XIX secolo. Con il passare degli anni all'antico teatro si addossarono e sovrapposero altri edifici del nucleo urbano. I lavori per riportare alla luce la struttura originaria dell'edificio, iniziarono nel 1923: sospesi per il terremoto del 1930, ripresero nel 1934. Il teatro fu riportato alla luce e consegnato alla città nel 1938.
Della grandiosa struttura originaria, che poteva contenere fino a 10.000 spettatori, per 90 metri di diametro, si conservano parte della scena e della cavea, l'orchestra, nonché il primo e alcuni resti del secondo dei tre ordini di 25 arcate che ne definivano il profilo esterno. La cavea, a pianta semicircolare, doveva congiungersi con la scena attraverso una facciata in laterizio, con tre porte monumentali e ampie nicchie, probabilmente destinate a contenere grandi statue di gladiatori o di personaggi della famiglia imperiale.
Delle decorazioni originarie, restano i mascheroni conservati sul viale d'ingresso e alcuni affreschi e arcate in pietra, delimitate da colonne in stile tuscanico, comunicanti con l'interno attraverso una serie di corridoi alternati a scale. Dietro la scena si conservano, inoltre, i resti di tre scale con numerosi frammenti di colonne e di trabeazioni, che fanno pensare all'esistenza di un secondo ingresso monumentale.
Dopo la seconda guerra mondiale, il Teatro venne riaperto al pubblico nel 1957. Attualmente, in estate, la struttura ospita vari spettacoli di prosa, danza e lirica.
Condividi "Teatro Romano" su facebook o altri social media!