Login / Registrazione
Sabato 1 Ottobre 2016, Santa Teresa di Lisieux di Gesù Bambino
follow us! @travelitalia

Sacrario dei Caduti d’Oltremare

Bari / Italia
Vota Sacrario dei Caduti d’Oltremare!
attualmente: 07.90/10 su 39 voti
Il Sacrario dei Caduti d'Oltremare si trova nella periferia sud della città e fu inaugurato il 10 dicembre 1967. Il Sacrario custodisce i resti mortali di oltre 75.000 caduti, di cui 45.000 ignoti, riportati in Patria una volta dismessi i cimiteri di guerra a suo tempo costituiti nei territori d'oltremare ove operarono unità italiane durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. Sono inoltre custoditi i resti mortali di militari deceduti nei campi di concentramento nazisti.
Il Santuario si divide in vari settori, dedicati alle seguenti zone: Germania - Jugoslavia (1940-1945) - Albania (1915 1918) - Africa Orientale - Africa Settentrionale - Libia (1911-1939) - Libia (1940-1943) - Marocco-Tunisia-Algeria (1940-1945) - Grecia-Albania (1940-1945).
Nel settore Africa Settentrionale sono stati recentemente raccolti i 42 Caduti dei 61 uomini che componevano l'equipaggio del sommergibile "Scirè". Nella sottostante cripta sono apposte le grandi lapidi riportanti i nomi dei Caduti "accertati ma non individuati" i cui resti sono raccolti nel Sacrario. Una lapide è stata particolarmente dedicata ai 140 fedeli Ascari, Eritrei e Libici, i cui resti sono stati trasferiti in Italia nel Maggio 1972 assieme ai nostri caduti dal dismesso cimitero militare di Tripoli.
Il Sacrario custodisce inoltre numerosi reperti, uniformi, cimeli, documenti e immagini raccolte nei locali del Museo Storico. La zona circostante il Sacrario è sistemata a parco della Rimembranza e vi sono raccolti numerosi pezzi di artiglieria e mezzi cingolati, nonché una serie di lapidi e cippi commemorativi delle varie Armi e Corpi del nostro Esercito.
Condividi "Sacrario dei Caduti d’Oltremare" su facebook o altri social media!