Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Musei di Asti

Asti / Italia
Vota Musei di Asti!
attualmente: 09.00/10 su 2 voti
ARAZZERIA SCASSA
Via dell’Arazzeria, 60
Ha sede presso l’antica Certosa di Valmanera ed espone una ventina di grandi arazzi realizzati, con tessitura “ad alto liccio”, dall'annesso laboratorio. Gli arazzi sono tessuti su bozzetti di quadri di sommi pittori contemporanei, italiani e stranieri, tra cui Cagli, Capogrossi, Guttuso, Casorati, De Chirico, Matisse, Mirò, Dali, Klee, Kandiskij. E’ possibile visitare anche il laboratorio.

MUSEO ALFIERIANO
c/o Palazzo Alfieri
Corso Alfieri, 375
Dedicato a Vittorio Alfieri, il museo si sviluppa su dieci sale del palazzo in cui nacque il poeta, che ancora conserva gli arredi originali. Vi sono esposti cimeli vari, medaglie, autografi e edizioni rare delle opere, nonché costumi e bozzetti utilizzati per le rappresentazioni teatrali delle tragedie alfieriane. Notevoli sono le incisioni e litografie sette-ottocentesche, derivanti dai ritratti del Fabre. Curiosi sono alcuni oggetti personali dell’Alfieri, tra cui una ciocca di capelli, conservati dalla Contessa d’Albany.

MUSEO ARCHEOLOGICO E PALEONTOLOGICO
Corso Alfieri, 2
Situato nella c.d. Rotonda di San Pietro del Complesso di San Pietro in Consavia, il Museo è nato dalla confluenza di quattro importanti collezioni private, donate al Comune ai primi del Novecento. L’esposizione si articola in tre sezioni. La prima, dedicata all’archeologia, propone reperti trovati nell’astigiano e risalenti ai primi tre secoli dopo Cristo. La seconda riguarda l’antico Egitto e presenta una bella serie di vasi canopici, amuleti, iscrizioni geroglifiche, nonché due sarcofagi lignei con mummie. La terza è paleontologica ed espone fossili del Terziario, ritrovati soprattutto nel Monferrato.

MUSEO CIVICO E PINACOTECA
c/o Palazzo Di Bellino
(già Palazzo Mazzetti di Frinco)
Corso Alfieri, 357
Le sezioni del Museo sono dedicate principalmente all’episodio storico della Repubblica Astese (1797) con armi, divise, documenti, e alla raccolta di sculture in legno e avorio di Giuseppe Bonzanigo. La Pinacoteca espone dipinti di scuola piemontese del sei-settecento ed una bella collezione di quadri ottocenteschi dell’astigiano Michelangelo Pittatore. La pittura e la grafica moderna sono presenti con varie opere prestigiose: alcune di esse sono firmate da Renato Guttuso e da Corrado Cagli.

MUSEO DI SAN ANASTASIO
Corso Alfieri, 365/A
Si estende sotto l’edificio del Liceo Classico “Vittorio Alfieri” ed è allestito attorno alla Cripta di Sant’Anastasio. Si tratta quindi di un museo che è, contemporaneamente, un sito archeologico. Vi si possono ammirare: la cripta, con colonne e capitelli risalenti a secoli precedenti; i resti di quattro chiese che facevano parte dell'antico monastero benedettino; reperti lapidei del medioevo astigiano, che comprendono una raccolta di sculture e frammenti architettonici dall’VIII al XVII secolo, vari capitelli romanici e stemmi delle famiglie nobili di Asti. Recenti scavi hanno portato alla luce una parte nascosta della Cripta, e molti altri reperti quali muri, pavimentazioni e parti di colonnato.

MUSEO EBRAICO
Via Ottolenghi, 8
Ha sede nei locali della sinagoga. Con documenti e testimonianze, il Museo ricostruisce momenti di cultura e di vita quotidiana della comunità ebraica astigiana, presente in città a partire dal secolo XIV e sempre molto attiva.
Condividi "Musei di Asti" su facebook o altri social media!