Login / Registrazione
Martedì 29 Luglio 2014, Santa Marta
follow us! @travelitalia

Tempio di Minerva

Assisi / Italia
Vota Tempio di Minerva!
attualmente: 10.00/10 su 5 voti
Il Tempio di Minerva, che prospetta su Piazza del Comune, risale al I secolo a.C. e fu eretto dai quattuorviri Gneo Cesio e Tito Cesio Prisco. Probabilmente l’edificio non era dedicato a Minerva, come si pensò in seguito al ritrovamento di una statua femminile, bensì ad Ercole, di cui è stata scoperta una lapide votiva. Il tempio è un vero gioiello dell'arte antica. Goethe - che ebbe occasione di visitarlo nel corso del suo viaggio in Italia - lo descrisse con queste efficaci parole:

“Esso è di ordine corinzio, e la distanza fra le colonne è un po' maggiore di due diametri. Le basi coi loro plinti sembrano posare sopra piedestalli, ma solo in apparenza: poiché lo stilobate (il basamento) è stato aperto nei cinque spazi fra le colonne, per far posto a cinque gradini, che salgono fino al piano, in cui le colonne posano realmente, e nel quale s'apre la porta d'accesso al tempio. Ragionevolissima fu l'adozione di questi gradini incastrati entro lo stilobate: giacché, essendo il tempio costrutto in collina, la scalinata d'accesso avrebbe occupato una troppo grande parte del foro, se non si fosse adottato questo espediente".

Le colonne erano in origine coperte di cemento durissimo e perfettamente liscio, che si conserva tuttora in gran parte, e che era forse dipinto a vari colori. Sulle pareti interne del portico sono state collocate molte iscrizioni romane trovate negli scavi, fra cui varie della famiglia Properzia. Nel 1539 nella sua cella a pianta rettangolare, si costruì la Chiesa di Santa Maria sopra Minerva, ulteriormente modificata in stile barocco nel XVII secolo. Le decorazioni della volta sono opera dell’Appiani, mentre i quadri degli altari sono del Conneler.
Condividi "Tempio di Minerva" su facebook o altri social media!

Commenti