Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Torre degli Ercolani

Ascoli Piceno / Italia
Vota Torre degli Ercolani!
attualmente: 08.00/10 su 3 voti
Tra le opere monumentali ascolane, sorte nei secoli da XII a XIV, si devono ricordare le torri gentilizie, innalzate, per difesa o per orgoglio, dalle famiglie nobili accanto alle loro abitazioni. Pochi esemplari rimangono oggi intatti delle duecento torri che anticamente esistevano in città: novantuno ne fece distruggere Federico II nel 1252, altre furono abbattute dagli odi dei partiti, altre ancora mozzate e ridotte ad abitazioni.
Le torri oggi esistenti – una cinquantina – sono quadrate e hanno un'altezza media di quaranta metri. Esse sono costruite tutte in travertino con la base formata di grossi blocchi di questa pietra; l’ingresso è formato da una stretta porticina rettangolare, il cui architrave è per lo più sormontato da un arco chiuso.
A fianco del Palazzetto Longobardo si alza Torre Ercolani, la torre gentilizia meglio conservata di Ascoli, che risale al XII-XIII secolo. Alta circa 35 metri e rastremata verso la cima, essa ha pianta quadrata e presenta pochissime aperture. Su Via dei Soderini si apre una porta al livello stradale dotata di architrave e sormontata da una cavità di forma triangolare tagliata da una fessura. Sul lato opposto, ad alcuni metri dal suolo, si apre un'altra porta ad architrave e archivolto di scarico.
Condividi "Torre degli Ercolani" su facebook o altri social media!