Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Teatro Ventidio Basso

Ascoli Piceno / Italia
Vota Teatro Ventidio Basso!
attualmente: 08.00/10 su 7 voti
Il Teatro Ventidio Basso, dalla struttura neoclassica, sorge in Via del Trivio, nei pressi di Piazza del Popolo. Intitolato a Ventidio Basso, popolano ascolano del I secolo a.C. che divenne un alto ufficiale dell’esercito romano, è uno dei sessantatré teatri storici delle Marche e uno dei quindici della provincia di Ascoli Piceno. L’attività artistica ebbe inizio nel 1846 – con le opere Ernani di Verdi e I Puritani di Bellini – anche se l’edificio non era ancora ultimato (la facciata sarà realizzata a partire dal 1851).
Il Teatro fu progettato da Ireneo Aleandri, ma notevoli modifiche sono state apportate da altri architetti. L’interno mostra cinque ordini di palchi e la sala ha una corda di 15 metri e una capienza di 1000 spettatori. Gli stucchi in oro sono opera di Giorgio ed Emidio Paci, su disegni del Carducci; gli affreschi della volta furono dipinti da Ferdinando Cicconi. Nel 1932 il Teatro fu acquistato dal Comune di Ascoli. Chiuso nel 1979 per un lungo restauro, il è stato riaperto nel 1994, con la rappresentazione de La Traviata di Giuseppe Verdi.
Continuando la lunga tradizione culturale di Ascoli – testimoniata, tra l’altro, dal Teatro Romano – il Ventidio Basso ha ospitato i più bei nomi del teatro italiano ed europeo. Fra i tanti, ricordiamo i compositori e direttori d'orchestra Clito Moderati, Pietro Mascagni, Riccardo Zandonai e Primo Riccitelli; fra gli artisti Beniamino Gigli, Carlo Tagliabue, Giovanni Malipiero, Toti Del Monte, Renata Tebaldi, Mario Del Monaco e Katia Ricciarelli.
Condividi "Teatro Ventidio Basso" su facebook o altri social media!