Login / Registrazione
Domenica 17 Dicembre 2017, San Lazzaro di Betania
Giacomus - CC by-sa
follow us! @travelitalia

Monumenti di Ancona

Monumenti di Ancona: 18 Pagine dei risultati:   1   2   Successive


Mole Vanvitelliana

monumenti
La grande Mole Vanvitelliana, o Lazzaretto, sorge su un'isoletta artificiale che si affaccia sulle acque del porto di Ancona. Si tratta di una bassa costruzione pentagonale in pietra d'Istria, progettata e costruita dal grande architetto Luigi Vanvitelli nel 1733, su commissione di papa Clemente XII. Del Vanvitelli è pure l'edicola dorica in travertino, dedicata a San Rocco, che si eleva all'i...


Arco di Traiano

monumenti
Simbolo della città di Ancona, l'Arco risale ai primi anni del II secolo d.C. Fu edificato come omaggio all'imperatore Traiano, che aveva ampliato e potenziato il porto cittadino. Il Porto diveniva così adatto all'ancoraggio delle navi romane, che partivano da Ancona, in particolare, per le spedizioni contro i Daci. La struttura dell’Arco – alta 14 metri e realizzata in marmo greco dell’Imetto – f...


Anfiteatro Romano

monumenti
Del periodo romano Ancona conserva due importanti testimonianze architettoniche: l'Anfiteatro e l'Arco di Traiano. L’Anfiteatro sorge sulle pendici dei Colli Guasco e dei Cappuccini, a circa 50 metri sul livello del mare, sul luogo ove sorgeva l’acropoli greca. Fu eretto all’epoca di Ottaviano Augusto, verso la fine del I secolo a.C., e restaurato sotto l’impero di Traiano. La struttura disponeva d...

Cittadella del Sangallo

monumenti
Dalla sommità del colle Astagno, la Fortezza, o Cittadella, vigila su Ancona da cinque secoli, silenziosa e imponente. Essa fu costruita intorno al 1532 da Antonio da Sangallo il Giovane, su commissione di papa Clemente VII, con il pretesto di difendere Ancona dagli attacchi dei Saraceni. Ad ogni modo, la struttura è un mirabile esempio di fortificazione che dal punto più alto della città scendeva ...

Chiesa di Santa Maria della Piazza

monumenti
Inizialmente intitolata a Santa Maria del Canneto, la chiesa di Santa Maria della Piazza fu costruita sui resti di una basilica paleocristiana dedicata a Santo Stefano e, forse, di una cappella votiva pagana dedicata a divinità del mare. E’ probabile che risalga al X secolo. Nel secolo XI era nota come Santa Maria del Mercato, perché nello spiazzo antistante si svolgevano traffici e commerci. Pare ...

Duomo di Ancona

monumenti
Il Duomo di Ancona sorge sul Colle Guasco ed è intitolato a un santo vescovo di origine armena, Ciriaco, martirizzato nel quarto secolo e diventato poi patrono della città. Il Duomo è anche cattedrale, è sede ufficiale dell'arcidiocesi ed è una delle chiese medievali più interessanti d'Italia. Le strutture edilizie sono state più volte rimaneggiate e abbellite. La chiesa fu completata in tempi l...

Loggia dei Mercanti

monumenti
La Loggia dei Mercanti sorge nella via omonima, ed è il simbolo della vocazione mercantile di Ancona, La costruzione dell’edificio – su progetto iniziale di Moccio Senese – fu iniziata nel 1392 e ultimata nel 1443, dall’architetto piacentino Giovanni Pace, detto Sodo. La facciata, in stile gotico fiorito veneziano, è di Giorgio Orsini da Sebenico, che la terminò nel 1459. Nel 1556 l’edificio fu d...

Palazzo Bosdari

monumenti
Palazzo Bosdari sorge in Via Pizzecolli, nella zona più antica di Ancona. Di origine medievale, il Palazzo fu acquistato nel 1550 dai conti Bosdari, nobile e ricca famiglia di origine dalmata. L’edificio fu ristrutturato – probabilmente da Pellegrino Tibaldi – intorno al 1560, e presenta una torre medievale e piani nobili affrescati. L’epoca tardo-manierista dell’edificio è denunciata – tra l’a...

Chiesa di San Domenico

monumenti
La Chiesa di San Domenico sorge in Piazza del Plebiscito. L’edificio fu disegnato e costruito nella seconda metà del Settecento, dall’architetto Carlo Marchionni, che lavorò – tra l’altro – in San Pietro di Roma. All’esterno, il tempio si caratterizza per l’ampia scalinata a due rampe laterali e per la maestosa facciata a due ordini, con lesene e colonne, rimasta incompiuta nella parte superiore. L...

Fontana del Calamo

monumenti
La fonte è assai antica e di derivazione greca. Inglobata nelle mura cittadine durante il Medioevo, la fontana del calamo ricorda nel nome che qui sussisteva un ambiente di tipo palustre (calamus = canna). Secondo un’altra ipotesi, il nome potrebbe derivare dal verbo “calare”, essendo la via fuori delle antiche mura e in basso. Popolarmente è chiamata anche “Fontana delle tredici cannelle”, con un ...

Pagine dei risultati:   1   2   Successive