Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Rupe Atenea

Agrigento / Italia
Vota Rupe Atenea!
attualmente: 08.00/10 su 3 voti
La Rupe Atenea, o di Minerva, è quello scaglione di montagna che s'erge a poca distanza dalla città, in direzione est. Tradizione vuole che su questa rupe isolata - alta 351 metri - sorgesse il tempio dedicato a Pallade/Minerva: certo è invece, che sul suo ciglione torreggiavano le antiche mura, i cui ruderi sono ancora spazzati dal vento. L'elevatezza e l'isolamento della Rupe Atenea ne fanno un osservatorio naturale dei più belli, perché consente di dominare l'orizzonte per una distesa infinita, sia dal mare sia dall'interno dell'isola, da levante e da ponente. Dalla parte di terra, il paesaggio della regione solfifera ha un’intonazione melanconica e selvaggia: le larghe vallate si coprono di una vaporosa penombra, sulla quale si alzano di quando in quando le fumarole dei “calcheroni” in combustione. Dalla parte del mare e della Vallata dei Templi, è invece tutta una ridda di colori che si stempera all’occhio dell’estasiato osservatore, colori creati dalle infinite gradazioni che il mare assume.
Sulla Rupe sono stati rinvenuti resti di un frantoio ellenistico, e sulle sue pendici sud-ovest è conservato uno dei numerosi templi delle divinità ctonie, Demetra e Kore, incorporato nella chiesetta medievale di San Biagio.
Condividi "Rupe Atenea" su facebook o altri social media!