Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Chiesa di San Lorenzo

Agrigento / Italia
Vota Chiesa di San Lorenzo!
attualmente: 10.00/10 su 2 voti
Detta anche Chiesa del Purgatorio, la Chiesa di San Lorenzo fu eretta nella prima metà del Seicento, forse in sostituzione di una chiesetta precedente. Committenti furono i ricchi borghesi del quartiere, che la vollero particolarmente sfarzosa. I lavori si conclusero nel 1761.
L’esterno è caratterizzato da una doppia scalinata e da un’alta facciata a due ordini, coronati da timpano. Il portale d’ingresso è formato da una coppia di colonne tortili accostate a pilastri con ai lati le figure allegoriche della Fede e della Carità. In alto il fastigio, troncato al centro, presenta un medaglione con la Vergine circondata da angeli. Nel secondo ordine campeggiano due statue di Santi cha fiancheggiano un’artistica finestra. Una torre campanaria completa il prospetto e contribuisce a slanciarlo ulteriormente.
L’interno presenta una navata unica e denota che la chiesa è a "sala di predicazione". La navata è affiancata da quattro cappelle in cui si ammirano la Deposizione e il Crocifisso del Seicento, mentre la tela dell’abside rappresenta San Lorenzo. Le decorazioni a stucchi della navata sono di scuola serpottiana, mentre le statue, opera di Giuseppe e Giacomo Serpotta rappresentano le Virtù: l’amore, la semplicità, la carità, la prudenza, la giustizia, la religione, la fortezza, la mansuetudine. Notevoli sono anche i due confessionali secenteschi, resi un po’ macabri dai teschi, e la statua marmorea della Madonna della Melograna, attribuita alla scuola del Gagini. Squisita infine è la Cappella del Crocifisso, rivestita d’oro zecchino, opera dello scultore Pietro Carletto.
In questa chiesa furono celebrate le messe funebri in memoria di Cavour (9 luglio 1861) e di Vittorio Emanuele II (9 febbraio 1878) con scenografie di grande effetto.
Condividi "Chiesa di San Lorenzo" su facebook o altri social media!